Close
Menu

Mahe'

Le nostre barche a noleggio

Noleggio alle Seychelles vuol dire soprattutto  Mahé, l'isola principale con 150 kmq di strade, 27 km di lunghezza e 7 km di larghezza, piena di spiagge indescrivibili, una più affascinante dell'altra: Grand'Anse, Beau Vallon, Anse à La Mouche, Anse Takamaka, Anse Royale, Anse Intendance, Anse Soleil. La capitale Victoria conta circa 65.000 abitanti ed è una pittoresca cittadina di stile misto coloniale e moderno, adagiata sulla collina degradante fino al mare intorno ad una grande baia ai piedi del Morne Seychellois e le Très Frères. Da non perdere il pittoresco mercato, i negozi d’artigianato e le  gallerie d'arte. Altro punto di forza, la deliziosa cucina creola: un po’ ovunque sull’isola ci sono ristoranti e localini dove gustarla. I naviganti fanno sempre almeno una puntata al St. Anne Marine National Parc, area protetta dai fondali strepitosi posta a nord dell’Ile au Cerf tra Ile Ronde, Ile Longue e Ile Moyenne. Mahé è la base di partenza ideale per una crociera bareboat tra le isole.

 

Noleggiando una barca o un comodo catamarano da qui si può salpare per una meravigliosa avventura fra bellezze uniche al mondo. Un’infinita varietà di isole e isolotti forma l’arcipelago, ma l’itinerario classico tocca  Praslin, nel gruppo granitico, seconda per dimensione.  La sua grande attrazione è la Vallee de Mai, una foresta incontaminata da milioni d'anni fitta di piante endemiche, un santuario di circa 5000 palme che crescono solo qui producendo l’enorme coco de mer, simbolo delle Seychelles. In più, incantevoli spiagge, come Cote d'Or, Anse Bois de Rose, Anse Boudin, Anse Kerlan, e la famosissima Anse Lazio.

 

Poche miglia ed ecco Curieuse, quasi disabitata, e riservata a circa 250 tartarughe giganti, portate qui da Aldabra per proteggerle e  farle riprodurre in libertà. A loro disposizione una rigogliosa vegetazione composta da 8 tipi diversi di mangrovie, oltre a grandi alberi di takamaka. Rotta su La Digue, ferma nel tempo. Niente auto, solo carri trainati da buoi per spostarsi, e sulla costa orientale un litorale creato da un pittore divino. Anse La Rèunion, Pointe Cap Barbi, Anse Source d'Argent con palmeti, sabbia bianco rosata e promontori di granito rosa. Con una bici si può visitare l’interno, fra antiche case coloniali, capanne creole su palafitte, laboratori artigianali per l’estrazione dell’olio di cocco. Ritmi lenti, natura incontaminata, per un’isola indimenticabile.

Read more