Close
Menu

Grecia - Cicladi e Saronico | Crociera in flottiglia a vela con skipper e hostess | 14 giorni agosto

Vacanza in Flottiglia Cicladi Occidentali e Golfo del Saronico

Dal 8 al 22 agosto. Crociera in flottiglia di 2 settimane.
Per godere appieno di questo itinerario inedito, della varietà delle isole e delle molteplici attrattive consigliamo l’imbarco di 2 settimane.

È prevista la possibilità di imbarchi di 1 settimana secondo disponibilità.

Le Cicladi nord occidentali e le isole del Saronico sono le più vicine ad Atene ma anche le meno conosciute. Una crociera in barca a vela è il modo migliore per scoprire 2 arcipelaghi così diversi tra loro.  La partenza da Atene permette una grande flessibilità di voli e collegamenti con l’Italia e con le altre isole dell’Egeo. Si può inoltre sfruttare l’opportunità di arrivare qualche giorno prima e visitare l’Acropoli, il moderno museo, i sentieri di Pikionis un suggestivo parco che conduce fino ai Propilei, considerato uno dei più belli d’Europa e fare un giro nella movimentata Plaka.

Dal porto di Kalamaki si parte per un inedito viaggio in barca vela che ti permetterà di respirare la magica atmosfera delle Cicladi più autentiche e, allo stesso tempo, visitare luoghi storici, che sono stati la culla della nostra civiltà, con escursioni guidate e l’assistenza dei nostri migliori skipper

Questa zona dell’Egeo è dominata dal Meltemi che in agosto soffia costante tra le isole e rende piacevole il caldo sole estivo del Mediterraneo. A differenza delle “sorelle” più a sud di questo meraviglioso arcipelago, le isole toccate dal nostro itinerario saranno più ridossate dalle raffiche del Meltemi. Questo ci consentirà di godere di un buon vento per una navigazione emozionante e sportiva che permette però relax e comfort a chi vuole godersi il mare e gli spettacolari paesaggi cicladici.

Il trasferimento dalle Cicladi al golfo del Saronico ci regalerà l’emozionante esperienza di una navigazione notturna. Ci lasceremo alle spalle le luci delle Hora che dominano le isole per ritrovarci al mattino tra le Isole del Saronico, piccoli gioielli incastonati tra il Peloponneso e l’Attica, poco conosciuti dal turismo italiano ma amatissime dai greci. Atmosfera vivace, ricche di storia: ogni isola ha il suo sapore e il suo stile. A poche miglia di distanza la zona settentrionale del Peloponneso, la sua costa è disseminata di siti archeologici tra cui, il più famoso, quello di Epidauro, il cui anfiteatro (tra i più grandi e meglio conservati del mondo) sarà oggetto di una escursione a terra.

Flottiglia di 4 barche: arte e cultura, sport, natura incontaminata, scoperte, divertimento e tanti nuovi amici in un contesto impagabile: la barca a vela che solca il mare cristallino dell’Egeo. Lasciati ammaliare. Scegli le Cicladi e il Saronico.

 

UNO SGUARDO TRA LE ISOLE

KEA. La più vicina, la meno frequentata. Per questo motivo mantiene un fascino particolare. I greci la chiamano “Tzia”, quasi fosse una vecchia parente. Oltre alle belle baie come Orgias e Khalidhoniki, offre una discreta mondanità con Vourkari, quasi una piccola Saint Tropez. A Karthea, Poles Bay, è stato riportato alla luce un sito archeologico che risale a 500 anni prima di Cristo, probabilmente il primo insediamento sull’isola del quale sono ancora visibili il teatro e alcune colonne: un tuffo nel blu, una passeggiata tra i colonnati ed facile immaginarsi nell’antica Grecia. 

GYAROS. Ex penitenziario per i prigionieri politici, ora riserva naturale. È un'isola disabitata raggiungibile solo dal mare; a terra si può curiosare tra le rovine. Totalmente fuori dalle rotte della maggior parte degli skipper, nonostante l’atmosfera suggestiva e surreale e il suo mare bellissimo.

SYROS. Capitale delle Cicladi, ma di certo non la più conosciuta e famosa. Spesso sottovalutata, eppure, è un’isola bellissima che offre sorprese sia dal mare che a terra. A partire dalla città principale, Ermouplis posta in una posizione magnifica, scolpita su due alte colline che si guardano tra loro e dominano la baia del porto. L’isola è piena di località balneari, ma sicuramente la parte meridionale è quella che vale la pena più visitare: Kini, Posidonia e la bellissima baia di Vari.

KITHNOS. È la seconda isola per dimensioni delle Cicladi Occidentali, ed è tipica, piena di bellezze naturali, di basse colline, di spiagge dorate e di località litoranee tradizionali. Fikiada è la rada più famosa, caratterizzata da una lingua di spiaggia che separa due baie, ma la Chora e i paesi dell’interno sono deliziosi. Da vedere: Loutra (sito termale), Driopis, Fikiada e Kithnos Hora.

HYDRA. Brulla, grigia, quasi nera, è un’eccezione tra le verdi isole che la circondano. Oltre alle sue belle rade, Hydra ha il fascino dato da un’isola che ha vissuto alternate fortune e frequentazioni: dai ricchi armatori greci agli artisti di diverse epoche. Per un periodo è stata anche definita la Portofino dell’Egeo. Oggi è ricca di negozi, ristorantini tipici e attività turistiche di ogni tipo, ma passeggiando tra le strette stradine del paesino o sui dorsali delle colline si respira ancora l’aria di una Grecia vera.

DOKOS. Un’isola semi deserta, segnalata come sito archeologico e riserva naturale. È una tappa perfetta per vivere la natura incontaminata vicini ad una costa altamente turistica. Inoltre, è un ridosso perfetto da qualsiasi vento e permette di trascorrere una o più notti in totale tranquillità.

POROS. Isola-non isola. Separata dal Peloponneso da uno stretto canale largo 200mt che porta al porto principale con una navigazione molto suggestiva. Sebbene siano sorti vari hotels, e gli Ateniesi famosi continuino a costruirvi le loro residenze estive, l’isola non è mai stata mondana come Hydra o Spetses. Oltre alle sue bellezze naturalo, Poros è il luogo ideale per una serie di visite ed escursioni pe esempio, sulla costa occidentale si trovano i resti di un’antica fortificazione militare russa dell’Ottocento 

 

ESCURSIONI

Sito Archeologico Epidauro. Costruito nel IV secolo a.C. da Policleto il Giovane, l’Antico Teatro di Epidauro è uno dei luoghi più sorprendenti di tutta la Grecia. Per il suo ottimo stato di conservazione e la sua incredibile acustica.

Dal 8 al 22 Agosto crociera di 14 giorni alla scoperta di una Grecia insolita. Una flottiglia a misura d’uomo con un itinerario inedito, tra i più suggestivi del Mediterraneo. Dall’autentica bellezza delle Cicladi meno conosciute alla forte identità ellenica delle isole del golfo del Saronico, fino agli antichi siti archeologici sulle coste del Peloponneso. Un mix perfetto tra navigazione a vela. acque cristalline, baie incontaminate e cultura. Fatti conquistare dall’indaco, il colore della Grecia. Vieni a scoprire con noi gli angoli meno conosciuti.
Marchi: Mondovela

Contattaci

*

Selezionare periodo desiderato

Selezione obbligatoria. Per dettagli vedere "tariffe e condizioni"

€ 2.090,00
- +
Richiedi informazioni
DESCRIZIONE

Vacanza in Flottiglia Cicladi Occidentali e Golfo del Saronico

Dal 8 al 22 agosto. Crociera in flottiglia di 2 settimane.
Per godere appieno di questo itinerario inedito, della varietà delle isole e delle molteplici attrattive consigliamo l’imbarco di 2 settimane.

È prevista la possibilità di imbarchi di 1 settimana secondo disponibilità.

Le Cicladi nord occidentali e le isole del Saronico sono le più vicine ad Atene ma anche le meno conosciute. Una crociera in barca a vela è il modo migliore per scoprire 2 arcipelaghi così diversi tra loro.  La partenza da Atene permette una grande flessibilità di voli e collegamenti con l’Italia e con le altre isole dell’Egeo. Si può inoltre sfruttare l’opportunità di arrivare qualche giorno prima e visitare l’Acropoli, il moderno museo, i sentieri di Pikionis un suggestivo parco che conduce fino ai Propilei, considerato uno dei più belli d’Europa e fare un giro nella movimentata Plaka.

Dal porto di Kalamaki si parte per un inedito viaggio in barca vela che ti permetterà di respirare la magica atmosfera delle Cicladi più autentiche e, allo stesso tempo, visitare luoghi storici, che sono stati la culla della nostra civiltà, con escursioni guidate e l’assistenza dei nostri migliori skipper

Questa zona dell’Egeo è dominata dal Meltemi che in agosto soffia costante tra le isole e rende piacevole il caldo sole estivo del Mediterraneo. A differenza delle “sorelle” più a sud di questo meraviglioso arcipelago, le isole toccate dal nostro itinerario saranno più ridossate dalle raffiche del Meltemi. Questo ci consentirà di godere di un buon vento per una navigazione emozionante e sportiva che permette però relax e comfort a chi vuole godersi il mare e gli spettacolari paesaggi cicladici.

Il trasferimento dalle Cicladi al golfo del Saronico ci regalerà l’emozionante esperienza di una navigazione notturna. Ci lasceremo alle spalle le luci delle Hora che dominano le isole per ritrovarci al mattino tra le Isole del Saronico, piccoli gioielli incastonati tra il Peloponneso e l’Attica, poco conosciuti dal turismo italiano ma amatissime dai greci. Atmosfera vivace, ricche di storia: ogni isola ha il suo sapore e il suo stile. A poche miglia di distanza la zona settentrionale del Peloponneso, la sua costa è disseminata di siti archeologici tra cui, il più famoso, quello di Epidauro, il cui anfiteatro (tra i più grandi e meglio conservati del mondo) sarà oggetto di una escursione a terra.

Flottiglia di 4 barche: arte e cultura, sport, natura incontaminata, scoperte, divertimento e tanti nuovi amici in un contesto impagabile: la barca a vela che solca il mare cristallino dell’Egeo. Lasciati ammaliare. Scegli le Cicladi e il Saronico.

 

UNO SGUARDO TRA LE ISOLE

KEA. La più vicina, la meno frequentata. Per questo motivo mantiene un fascino particolare. I greci la chiamano “Tzia”, quasi fosse una vecchia parente. Oltre alle belle baie come Orgias e Khalidhoniki, offre una discreta mondanità con Vourkari, quasi una piccola Saint Tropez. A Karthea, Poles Bay, è stato riportato alla luce un sito archeologico che risale a 500 anni prima di Cristo, probabilmente il primo insediamento sull’isola del quale sono ancora visibili il teatro e alcune colonne: un tuffo nel blu, una passeggiata tra i colonnati ed facile immaginarsi nell’antica Grecia. 

GYAROS. Ex penitenziario per i prigionieri politici, ora riserva naturale. È un'isola disabitata raggiungibile solo dal mare; a terra si può curiosare tra le rovine. Totalmente fuori dalle rotte della maggior parte degli skipper, nonostante l’atmosfera suggestiva e surreale e il suo mare bellissimo.

SYROS. Capitale delle Cicladi, ma di certo non la più conosciuta e famosa. Spesso sottovalutata, eppure, è un’isola bellissima che offre sorprese sia dal mare che a terra. A partire dalla città principale, Ermouplis posta in una posizione magnifica, scolpita su due alte colline che si guardano tra loro e dominano la baia del porto. L’isola è piena di località balneari, ma sicuramente la parte meridionale è quella che vale la pena più visitare: Kini, Posidonia e la bellissima baia di Vari.

KITHNOS. È la seconda isola per dimensioni delle Cicladi Occidentali, ed è tipica, piena di bellezze naturali, di basse colline, di spiagge dorate e di località litoranee tradizionali. Fikiada è la rada più famosa, caratterizzata da una lingua di spiaggia che separa due baie, ma la Chora e i paesi dell’interno sono deliziosi. Da vedere: Loutra (sito termale), Driopis, Fikiada e Kithnos Hora.

HYDRA. Brulla, grigia, quasi nera, è un’eccezione tra le verdi isole che la circondano. Oltre alle sue belle rade, Hydra ha il fascino dato da un’isola che ha vissuto alternate fortune e frequentazioni: dai ricchi armatori greci agli artisti di diverse epoche. Per un periodo è stata anche definita la Portofino dell’Egeo. Oggi è ricca di negozi, ristorantini tipici e attività turistiche di ogni tipo, ma passeggiando tra le strette stradine del paesino o sui dorsali delle colline si respira ancora l’aria di una Grecia vera.

DOKOS. Un’isola semi deserta, segnalata come sito archeologico e riserva naturale. È una tappa perfetta per vivere la natura incontaminata vicini ad una costa altamente turistica. Inoltre, è un ridosso perfetto da qualsiasi vento e permette di trascorrere una o più notti in totale tranquillità.

POROS. Isola-non isola. Separata dal Peloponneso da uno stretto canale largo 200mt che porta al porto principale con una navigazione molto suggestiva. Sebbene siano sorti vari hotels, e gli Ateniesi famosi continuino a costruirvi le loro residenze estive, l’isola non è mai stata mondana come Hydra o Spetses. Oltre alle sue bellezze naturalo, Poros è il luogo ideale per una serie di visite ed escursioni pe esempio, sulla costa occidentale si trovano i resti di un’antica fortificazione militare russa dell’Ottocento 

 

ESCURSIONI

Sito Archeologico Epidauro. Costruito nel IV secolo a.C. da Policleto il Giovane, l’Antico Teatro di Epidauro è uno dei luoghi più sorprendenti di tutta la Grecia. Per il suo ottimo stato di conservazione e la sua incredibile acustica.

ITINERARIO

Uno sguardo tra le isole

Sabato 8 agosto: Marina di Kalamaki Imbarco
Ci si ritrova al Marina di Kalamaki, vicino al Pireo, facilmente raggiungibile sia da Atene che dall’aeroporto. Presentazioni e briefing, sistemazione a bordo, cena di benvenuto con gli equipaggi.

Domenica 9 agosto: Capo Sounion 
Dopo aver sbrigato le ultime formalità si parte verso Sud Est con rotta su Capo Sounion, punta meridionale dell’Attica, sul quale sono ancora visibili i resti del tempio di Poseidone. Una bella veleggiata di circa 22 miglia con sosta bagno lungo la costa.

Lunedì 10 agosto: Kea
Ci lasciamo alle spalle capo Sounion e facciamo rotta su Kea, la prima delle Cicladi. In funzioni delle condizioni meteomarine ci fermeremo per un bagno nell’isola di Makronisos o proseguiremo diretti in una delle suggestive baie che offre l’isola. Notte in rada

Martedì 11 agosto: Syros
Se le condizioni meteomarine lo consentono, partenza di buon mattino con rotta sull’isola di Gyaros. Isola disabitata, raggiungibile solo da mare, con baie dalle acque cristalline e incontaminate, e gli imponenti e surreali resti di un ex penitenziario dell’epoca dei colonnelli. Sosta bagno e possibilità di scendere a terra. Nel pomeriggio si fa rotta su Syros, la capitale delle Cicladi, dove si passerà la notte. Nel caso non fosse possibile raggiungere Gyaros si punterà diretti su Syros con circumnavigazione dell’isola e soste bagno.

Mercoledì 12 agosto: Syros
Mattinata dedicata alla visita di Ermoupolis, capitale delle Cicladi, città particolare, molto diversa dai villaggi delle isole cicladiche. Rientrati dalla visita della città ci si dirige sul versante sud dell’isola con soste bagno e scelta di una rada per la notte.

Giovedì 13 agosto: Kitnos
Si lascia l’isola di Syros per fare capo con una bella veleggiata sull’isola di Kitnos. Soste bagno lungo la costa di Kitnos e scelta di una rada per la notte.

Venerdì 14 agosto: Kea
Dopo colazione si parte per la punta Sud di Kea. Se le condizioni meteomarine le consentono ci fermeremo nella bellissima baia di Polais, sulla quale si affaccia il sito archeologico dell’antica Karthea, primo insediamento di Kea. Altrimenti opteremo per una rada altrettanto bella ma più protetta.

Sabato 15 agosto: Kea
In mattinata ci trasferiremo nella baia di Aghios Nikolaus di fronte al paese di Kea, dove si potrà fare escursioni a terra, rifornimenti e dove passeremo la notte per partecipare alle feste locali per il Ferragosto.

Domenica 16 agosto: Hydra
La giornata sarà all’insegna del relax, per riprenderci dai festeggiamenti di Ferragosto e preparaci per la notturna che ci porterà nelle isole del golfo del Saronico. Navigheremo tutta la notte con un minuscolo spicchio di luna calante per raggiungere Hydra.

Lunedi 17 agosto: Dokos
Cosa c’è di meglio dopo una lunga navigazione di un tuffo e di una buona colazione. Hydra ci accoglierà con i suoi colori e le sue splendide baie. Nel pomeriggio ci sposteremo a Dokos, piccola isola nel canale che divide Hydra dal Peloponneso

Martedì 18 agosto: Poros
Lasciamo Dokos e risaliamo lungo la costa del Peloponneso con sosta bagno nella piccolissima isola di Spathi dalle acque cristalline, per arrivare a Poros dove passeremo la notte.

Mercoledì 19 agosto: Epidauro
Lasciamo Poros e costeggiamo una bizzarra penisola di origine vulcanica, Khersonisos Methana, ci fermeremo in una baia dove dall’attività vulcanica sgorgano delle fonti di acque termali. Raggiungiamo la baia di Epidauro dove passeremo la notte.

Giovedì 20 agosto: Metopi
La mattinata è dedicata alla visita dell’antica città di Epidauro e del suo splendido teatro. Nel pomeriggio si mollano gli ormeggi per un bagno ristoratore nelle splendide acque delle secche di Metopi

Venerdì 21 agost: Kalamaki
Si risale lentamente verso il Pireo con sosta bagno sull’isola di Egina. Rientro in porto al Marina di Kalamaki. Cena di saluto con tutti gli equipaggi

Sabato 22 agosto:
Sbarco al Marina di Kalamaki entro le 9:00

 

N.B
L’itinerario è puramente indicativo: soggetto alle condizioni meteo marine e a specifiche esigenze della
flottiglia (eventuali cambi equipaggio, ecc.) valutate dagli skipper durante la crociera.

          

 

TARIFFE E CONDIZIONI

TUTTI I DETTAGLI DA CONOSCERE PRIMA DI PARTIRE

Grecia - Cicladi e Saronico - 8/22 agosto 2020

Quote per imbarchi settimanali:

• Quota individuale monoscafo 5 cabine e 3 bagni – 2 settimana € 2.090+ €40 quota gestione pratica

Imbarco/Sbarco:
Atene dalle 18.00 del 8 Agosto 2019
Atene alle 9.00 del 22 Agosto 2019

La quota include:
• Sistemazione in cabina doppia
• Documentazione di viaggio

La quota non include:
• Starter Pack €. 160,00 per persona a settimana - da pagare in loco - per pulizia finale imbarcazione, Set di lenzuola e asciugamani (no telo mare), motore fuoribordo del tender e assicurazione sul deposito cauzionale dell'imbarcazione.
• Cambusa, carburante, spese portuali, voci per le quali sarà istituita una cassa comune (a consuntivo, costo medio per persona circa €.25,00 al giorno) dalla quale lo skipper è escluso.
• Trasferimenti da/per porto d’imbarco.
• Voli/traghetti per raggiungere l’imbarco.
• Eventuali escursioni a terra
• Tutto quanto non espressamente indicato in “la quota include”

Quota gestione pratica obbligatoria: €. 40,00 a persona 
La quota di gestione pratica comprende la Polizza sanitaria e perdita bagaglio “Navale Sos”. Una formula UnipolSai Assicurazioni S.p.A. che, utilizzando il circuito "Pronto Assistance Servizi S.c.r.l.", offre assistenza medica e legale, interprete, rientro del viaggiatore e dei familiari, copertura delle spese mediche, ecc. 
Garantisce inoltre la copertura furto/incendio del bagaglio fino a 750,00 Euro.

Polizze assicurativa annullamento/interruzione viaggio e garanzie accessorie:
La polizza annullamento/interruzione viaggio e garanzie accessorie (“SKIPPER & CHARTER”) deve essere sottoscritta entro 7 giorni dalla data di conferma.

Si tratta di una copertura, appositamente studiata per le vacanze in barca, che prevede le seguenti garanzie:

  • annullamento individuale in forma estesa
  • indennità per eventuale ritardo nella consegna dell’imbarcazione in conseguenza di guasto o cattivo tempo
  • responsabilità civile del passeggero
  • rimborso della quota di viaggio non usufruita in caso di interruzione viaggio

Per dettagli vedere estratto polizza

scheda tecnica

La nostra flottiglia sarà composta da 4 monoscafi modello: Beneteau Oceanis 46.1 del 2019

Lunghezza: 14.60m - Larghezza: 4,50m - Pescaggio: 1.75m - Cabine: 5 (4 cabine doppie + una cabina a castello)Posti letti: 9 - Bagni: 3 - Motore: Yanmar 57hp - Capacità serbatoi acqua: 570 lt - Pilota automatico, Bimini top, Spray hood, GPS/plotter, Radio lettore CD, pannello solare, elica di prua

 
 
Dai un'occhiata all'interno della barca: clicca qui
SPECIFICHE
Specifiche di prodotto
Tema vacanza AVVENTURA
Tema vacanza DIVERTIMENTO
Tema vacanza PARTY
Tipo barca monoscafo
Consigliato a SINGLE
Consigliato a SINGLE E COPPIE
Tema vacanza NATURA
Dove Grecia
Dove Grecia - Peloponneso
Consigliato a 30/55 ANNI
Durata vacanza 2 settimane
CONTATTACI
Specifiche di prodotto
Tema vacanza AVVENTURA
Tema vacanza DIVERTIMENTO
Tema vacanza PARTY
Tipo barca monoscafo
Consigliato a SINGLE
Consigliato a SINGLE E COPPIE
Tema vacanza NATURA
Dove Grecia
Dove Grecia - Peloponneso
Consigliato a 30/55 ANNI
Durata vacanza 2 settimane